Privacy Policy

CAMPIONI PROVINCIALI !!!

BRESSO4 - AUSONIANon vi nascondo che poter dire: “Siamo Campioni Provinciali!” è sempre un motivo di grande soddisfazione, oltre che per gli atleti e dirigenti che conseguono il titolo, anche per chi, come il sottoscritto, presiede il gruppo sportivo.

E’ una soddisfazione perché è il coronamento di una serie di sforzi che vengono anche fatti da dietro una scrivania; i tesseramenti, le visite mediche, il controllo dei comunicati ufficiali, il controllo delle iscrizioni, dei pagamenti… ci sono tanti aspetti da tener presente quando si organizza una squadra e la buona riuscita di un’impresa dipende, anche se magari in misura minore rispetto agli eventi giocati, anche dal buon funzionamento di tutta la macchina.

Ho avuto la fortuna di gustare quest’esperienza altre volte nella mia vita di dirigente del Bresso 4, ma quella di queste ore è una soddisfazione doppia… anzi che dico: tripla, quadrupla!!!

La nostra squadra di calcio integrato ha vinto il Campionato Provinciale CSI… Fantastico!!! Quasi non riesco a crederci che un esperienza cominciata – a puro titolo sperimentale –  diciannove anni fa, possa aver raggiunto un risultato di così ampia portata!

Invece è tutto vero!

Il Calcio Integrato è oggi una splendida realtà del Bresso 4! Una realtà che è stata costruita con tanta tanta fatica e costanza. Dai primi esperimenti anche un po’ improvvisati del 1997 si è passati ad un’attività organizzata, strutturata!

Happy Sport è sempre rimasto però il “Marchio di Fabbrica” di quest’esperienza: e quell’ “Happy” sta proprio a sottolineare quanto bella e quanto arricchente sia quest’esperienza. Sentendo i commenti degli “Atleti Amici” c’è quasi da stupirsi: partecipare alle partite di Calcio Integrato è partecipare a partite vere… non esibizioni di solidarietà, ma partite dove la tensione agonistica è pari a quella delle partite tra cosiddetti “normodotati”.

Tutto questo ci fa capire come la strada intrapresa dal Bresso 4 sia la strada giusta.
La strada che supera le barriere del pregiudizio. la strada che porta all’integrazione, all’inclusione…

Non dobbiamo però “sederci” sugli allori! Dobbiamo continuare a promuovere lo sport inclusivo considerando sempre più queste iniziative come assolutamente normali.

Ho un sogno, anzi … forse due sogni: da un lato quello di raggiungere con la nostra proposta di sport inclusivo sempre più famiglie di ragazzi diversamente abili in modo da favorire il loro percorso di integrazione e permettergli di esprimere le loro grandi grandi potenzialità e dall’altro quello di interessare sempre più persone cosiddette “normodotate” a queste iniziative tanto da non considerarle più come estemporanee ma renderle parte di un progetto sportivo (e non solo, direi “sociale”) assolutamente normale.

E’ bellissimo vedere i nostri ragazzi che vengono ad allenarsi il lunedì pomeriggio in oratorio… speriamo che in futuro scene come quella del lunedì pomeriggio si possano vedere anche in altri pomeriggi della settimana.

Sono certo che quanto detto sopra sono sogni condivisi anche dagli altri amici che con me fanno il Bresso 4 e quindi continueremo a lavorare affinché piano piano si realizzino… e non è impossibile, credetemi!

La dimostrazione sta proprio in quell’essere CAMPIONI PROVINCIALI!!!

Quello che sembrava impossibile diciannove anni fa ora è una splendida realtà.

Forza Bresso 4!